cop-sanbabilini_bassa

Sanbabilini. Letture, storie e ricordi

€36.00

di Pierluigi Arcidiacono

Pagine: 480

Categoria: .

Descrizione prodotto

«Alla fine degli Anni Sessanta e per metà Anni Settanta, piazza San Babila, a Milano, diviene la “roccaforte” dei giovani fascisti. I comunisti, i “rossi” delle varie organizzazioni extraparlamentari (ma non solo), definiti i “cinesi”, imperversano in tutta la città: tutte le strade e tutte le scuole e le università sono loro. Lo “spazio” a chi non sia comunista viene negato: con la violenza. In una piccola sede di corso Monforte della “Giovane Italia” (organizzazione vicina al M.S.I.), tra il 1967 e il 1968, nasce spontanea l’idea di sopravvivenza: la “difesa del territorio”. Idea che si afferma più che mai nel 1970, quando la sede viene chiusa e alcuni dei ragazzi decidono di fermarsi, a tutti i costi, nella “loro” Piazza. Impossibile ricostruire la storia di piazza San Babila e dei Sanbabilini: sono centinaia di racconti ed episodi… Impossibile anche perché le cronache dell’epoca erano talmente faziose o volutamente “offuscate” che nel rileggerle si riproporrebbe la falsità storica che ne era tipica. Considerati soltanto ragazzi e uomini esaltati, sugliardi, violenti e beceri, i Sanbabilini (la maggior parte di loro) non erano così. La violenza c’era in tutta la città, quotidiana, e loro vi convissero (facendo la loro parte). Ma, come accennato, i violenti e specialmente i cattivi, per la Stampa e per l’opinione pubblica erano i soli ragazzi di Destra. Non era così».
[Dalla quarta di copertina]

Recensioni

Non ci sono recensioni, vorresti inviarne una tua?

Scrivi la prima recensione per “Sanbabilini. Letture, storie e ricordi”

*


*

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo del sito stesso. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA